zanzare e la filariosi
La malattia del cuore meglio conosciuta come la filaria, è una malattia grave che provoca gravi malattie polmonari, insufficienza cardiaca e altri danni agli organi. Se non trattata, provoca la morte, soprattutto nei cani, nei gatti e nei furetti.
Combattere le zanzare con metodi naturali

ZANZARE E LA FILARIOSI 

Purtroppo con il caldo dobbiamo sempre fare i conti ANCHE con le zanzare.

Queste zanzare sono da sempre portatrici di malattie come la malaria, il virus del Nilo occidentale e una serie di altre malattie. Ma sono anche portatrici di malattie per gli animali. Pertanto, è fondamentale che i proprietari umani di animali domestici siano consapevoli dei danni e delle malattie che possono causare ai loro animali.

La malattia del cuore meglio conosciuta come la filaria, è una malattia grave che provoca gravi malattie polmonari, insufficienza cardiaca e altri danni agli organi. Se non trattata, provoca la morte, soprattutto nei cani, nei gatti e nei furetti. Quando una zanzara punge un animale infetto da vermi cardiaci, aspira le microscopiche microfilarie (larve). Queste larve continuano a svilupparsi nella zanzara, che deposita il parassita nelle sue prossime vittime.

Le larve impiegano circa 6-7 mesi per maturare in vermi cardiaci adulti. I vermi cardiaci adulti si accoppiano e le femmine rilasciano la loro prole nel flusso sanguigno del cane. All’interno di un cane, la durata di vita di un verme cardiaco è di 5-7 anni. I vermi cardiaci adulti assomigliano a fili di spaghetti cotti. I vermi maschi raggiungono una lunghezza di circa 4-6 pollici e le femmine di circa 10-12 pollici.

Sintomi della malattia

Tosse lieve e persistente
Riluttanza all’esercizio fisico
Affaticamento dopo un’attività moderata
Diminuzione dell’appetito
Perdita di peso

I sintomi della malattia da vermi cardiaci possono dipendere dal numero di vermi cardiaci presenti nel cane. Si tratta del cosiddetto “carico di vermi”. La carica media di vermi nei cani è di 15 vermi, ma il numero può variare da 1 a 250 vermi. I sintomi possono dipendere da quanto tempo il cane è stato infettato. Inoltre, i sintomi possono dipendere dal modo in cui l’organismo del cane reagisce alla presenza dei vermi cardiaci. Il livello di attività del cane gioca un ruolo nella gravità della malattia e nel momento in cui si manifestano i primi sintomi. I sintomi non sono sempre evidenti nei cani con un basso carico di vermi, che sono stati infettati di recente o che non sono molto attivi. I cani con una forte carica di vermi, infetti da molto tempo o molto attivi, spesso mostrano sintomi evidenti. Esistono quattro classi, o stadi, della malattia da verme cardiaco.

Stadi della malattia

Stadio 1

Nessun sintomo o sintomi lievi, come una tosse occasionale.

Stadio 2

Sintomi da lievi a moderati, come tosse occasionale e stanchezza dopo un’attività moderata.

Stadio 3

Sintomi più gravi, come aspetto malaticcio, tosse persistente e stanchezza dopo un’attività leggera. Sono comuni problemi di respirazione e segni di insufficienza cardiaca. Le radiografie del torace possono di solito mostrare alterazioni del cuore.

Stadio 4

La presenza di una grande massa di vermi blocca fisicamente il flusso di sangue verso il cuore. Questo stadio è pericoloso per la vita e richiede una rapida rimozione chirurgica dei vermi cardiaci. Tuttavia, l’intervento chirurgico è rischioso e, anche con la chirurgia, la maggior parte dei cani in questo stadio muore. Non tutti i cani affetti da filaria raggiungono lo stadio 4. Ma se la malattia non viene trattata, il cane muore, perché la malattia progredisce e danneggia il cuore, i polmoni, il fegato e i reni del cane, causandone infine la morte.

Filariosi e zanzare nei gatti

TRATTAMENTO DELLA FILARIA

Il veterinario può somministrare al cane un farmaco contenente arsenico in combinazione con altri farmaci per cercare di uccidere i vermi adulti.

In ogni caso, il trattamento della malattia non è facile per il cane. Il trattamento può essere tossico per l’organismo. Può causare gravi complicazioni, come coaguli di sangue pericolosi per la vita nei polmoni del cane. Inoltre, il trattamento è costoso. Richiede visite multiple dal veterinario, esami del sangue, radiografie, ricovero in ospedale, una serie di iniezioni e mesi di limitazione dell’esercizio fisico.

Il miglior trattamento è la prevenzione!
La maggior parte dei prodotti è costituita da un liquido topico applicato sulla pelle o da una compressa orale una volta al mese. Sono disponibili compresse orali masticabili e non masticabili. Inoltre, il veterinario può iniettare un prodotto sotto la pelle ogni 6 o 12 mesi. Alcuni prodotti per la prevenzione dei contengono altri ingredienti efficaci contro i vermi tondi, gli anchilostomi, le pulci, le zecche e gli acari dell’orecchio.

TEST DEL CANE PER LA FILARIA 

Un veterinario esegue un esame del sangue del cane per verificare la presenza di vermi cardiaci. Il test rileva le proteine specifiche dei vermi. I vermi adulti femmina rilasciano queste proteine nel flusso sanguigno del cane. Nella maggior parte dei casi, questi test sono in grado di individuare con precisione le infezioni da uno o più vermi cardiaci adulti femmina. Il test rileva le proteine del verme nel sangue del cane circa 5 mesi dopo la puntura di una zanzara infetta.

Un altro test rileva le larve di verme cardiaco nel sangue del cane. Solo i vermi cardiaci adulti possono accoppiarsi e produrre larve. Pertanto, questo test indica se il cane ha o meno i vermi cardiaci adulti. Il test è in grado di rilevare le larve circa 6 mesi dopo l’infezione da parte di una zanzara. Ci vuole circa questo tempo perché i vermi cardiaci si sviluppino da larve infettive ad adulti che si accoppiano e producono larve.

La malattia nei gatti
Le zanzare possono infettare anche i gatti. Tuttavia, i gatti non sono ospiti naturali della zanzara. Pertanto, i gatti sono meno inclini a contrarre la filaria rispetto ai cani.

La malattia nei gatti è un po’ diversa da quella dei cani. I vermi cardiaci nei gatti non vivono a lungo. La durata di vita media è di soli 2-4 anni. Inoltre, non crescono così a lungo e sono meno numerosi quelli che diventano adulti. Di solito un gatto ha solo uno o due vermi. Tuttavia, a causa delle dimensioni ridotte del corpo del gatto, un gatto con pochi vermi è comunque considerato fortemente infetto.

Nei gatti, le larve infettive impiegano da 7 a 8 mesi per maturare in vermi cardiaci adulti e produrre larve. Si tratta di un mese in più rispetto ai cani. La presenza di larve nel flusso sanguigno del gatto è rara. Solo il 20% dei gatti con malattia da tarlo presenta larve nel sangue, rispetto all’80-90% dei cani con malattia da tarlo. Inoltre, la presenza di larve nel sangue è inconsistente e di breve durata nei gatti.

Quali sono i sintomi della malattia del cuore nei gatti?

Respirazione difficoltosa o affannosa

Vomito

Diminuzione dell’attività

Perdita di appetito

Perdita di peso

Convulsioni.

Cecità.

Fluido nei polmoni.

Solo un veterinario può prescrivere il trattamento per la prevenzione e la cura delle infezioni da filaria, ma quello che possiamo fare invece è usare dei prodotti a base di oli essenziali per proteggerli allontanando le zanzare in primis!

Quindi come allontanare zanzare dai cani?

Il nostro No Zanzy Pet è pensato e studiato per questo. Dopo il trattamento d’obbligo con i prodotti consigliati dal veterinario, usare un prodotto a base di oli essenziali è la risposta alle passeggiate in montagna, vicino a corsi d’acqua o anche in città – dove le zanzare non danno tregua neanche a noi! Infastidire questi piccoli insetti, quali zanzare, pappataci e zecche con profumi per loro molto forti è una soluzione veloce e sicura.

No Zanzy pet si può utilizzare anche sui nostri pantaloni, le scarpe, gli zaini, e le tende se siamo in campeggio.

Non solo, No Zanzy Pet lascia il pelo del nostro animale morbido e lucente.

Conoscete gli altri nostri prodotti per gli animali? Date un occhiata qui – E se non sapete a cosa servono e volete saperne un pochino in più, abbiamo creato i manuali dei prodotti che potete trovare qui

Fonti: Advanced PetCare Clinic.

repellente animali domestici

Lascia un commento

Questo sito web utilizza cookies per permettere la corretta navigabilità del sito e per i servizi ad esso connessi. Clicca sul bottone 'Accetto Cookie' per proseguire la corretta navigabilità.