Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Erbicidi e diserbanti: un rischio per l'agricoltura e l'ambiente

Per eliminare le erbacce è possibile utilizzare metodi green, senza ricorrere a diserbanti chimici dannosi, in particolare quelli a base di glifosato.
erbicidi-diserbanti-rischio-agricoltura

Prendersi cura delle erbacce in modo naturale

Chiunque abbia un giardino o un terreno da coltivare, sa benissimo qual è uno degli aspetti più fastidiosi da tenere da conto: le erbacce che invadono il giardino. Sono sempre una seccatura, sopratutto considerando che, se non vengono eliminate adeguatamente, potrebbero danneggiare irrimediabilmente sia l’orto che i fiori in giardino, impoverendo il terreno.

Per questo motivo, sia nel privato che nel pubblico (pensiamo ad esempio alle cure di parchi cittadini, aiuole e altro ancora), sono stati utilizzati moltissimi diserbanti e pesticidi, che per decenni sono stati impiegati senza soluzione di continuità in agricoltura.

Ma questi prodotti, al di la della loro effettiva efficacia, hanno un rovescio della medaglia importante, in quanto nuocciono non solo alla terra, ma anche alle piante e agli animali che se ne nutrono, ma anche alle api, ai cani e agli animali domestici.

glifosato-diserbante

Glifosato: il diserbante dannoso

Sicuramente, negli ultimi anni avrai sentito parlare del Glifosato. Gran parte dei prodotti per eliminare le erbacce che troviamo in circolazione infatti contengono questo principio attivo, è l’erbicida più diffuso al mondo, per via della sua efficacia e della minore tossicità rispetto agli analoghi prodotti che erano disponibili quando è stato messo in commercio.

Il glifosato è un diserbante impiegato vastamente in agricoltura, su cui c’è un acceso dibattito dal momento che si ritiene possa essere estremamente dannoso.

Il 27 novembre 2017 la Commissione europea ha rinnovato per altri cinque anni l’autorizzazione all’utilizzo del glifosato sul territorio dell’Unione europea. A questa decisione si è arrivati dopo un lungo dibattito politico che ha visto l’Italia tra i Paesi più attivi nel chiedere limitazioni all’utilizzo del diserbante. Ovviamente, sono state numerose le polemiche dato che al momento, non vi è alcuna certezza che non sia un prodotto rischioso per l’uomo, dato che molti studi lo hanno considerato “potenzialmente pericoloso” non solo per gli animali ma anche per l’uomo.

Modi naturali per eliminare le erbacce

Possiamo quindi eliminare il nostro problema con le erbacce in un modo più green e naturale? Ecco a voi qualche soluzione pratica:

  • Diserbanti “fatti in casa”: un diserbante fatto in casa può essere preparato con  l’utilizzo di sale grosso, oppure utilizzando l’ipoclorito di sodio, nome scientifico che indica la candeggina. In caso non siano presenti altre piante nelle vicinanze, puoi cospargere di sale grosso la pianta, per poi annaffiarla con acqua bollente, questa operazione vi garantirà un risultato di successo nel giro di poco. Anche la candeggina allo stato puro è molto efficace.
  • La Pacciamatura: quella della Pacciamatura è una buona tecnica per combattere le erbe infestanti senza usare diserbanti chimici, si può fare con teli pacciamanti oppure con paglia, da applicare nell’area del terreno interessata.
  • Teli Biodegradabili o Compostabili: In commercio esistono anche diverse tipologie di teli biodegradabili o compostabili, solitamente prodotti grazie agli scarti del mais. Puoi considerarla una specie di alternativa alla pacciamatura.
modi-naturali-eliminare-erbacce

Post Correlati

Lascia un commento

Questo sito web utilizza cookies per permettere la corretta navigabilità del sito e per i servizi ad esso connessi. Clicca sul bottone 'Accetto Cookie' per proseguire la corretta navigabilità.